La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

Canone Rai 2019: come orientarsi

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 

http://www.cafuil.lombardia.it/Destinatari Esenzione canone RAI 2019

Secondo i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate l’esenzione spetta solo ai seguenti contribuenti:

  • Chi non possiede una tv in casa: i contribuenti titolari di una utenza elettrica residenziale, ovvero, che hanno intestata la fornitura luce per la propria casa di residenza, qualora non possiedano alcun apparecchio televisivo, possono evitare l’addebito del canone Rai 2019 in bolletta Enel, Eni, ACEA, Edison ecc., inviando una dichiarazione sostitutiva all’Agenzia delle Entrate entro una specifica scadenza.
  • Chi non possiede una tv nella prima e seconda casa: lo stesso modulo di autocertificazione può essere utilizzato per dichiarare il non possesso di un apparecchio televisivo né nella casa di residenza né nella seconda casa, o altro immobile anche se si è intestatario di un’utenza elettrica.
  • Cittadini con più di 75 anni:i contribuenti che hanno superato i 75 anni ed hanno un reddito che non supera gli 8.000 euro annui (reddito proprio sommato a quello del coniuge, vedere sotto i redditi da considerare), sono esonerati dal pagamento del canone RAI in bolletta elettrica.

Invalidi e disoccupati

  • L’Agenzia delle Entrate dal 2008 non prevede più alcuna forma di esenzione canone Rai in favore delle persone disabili o per i disoccupati, in materia di canone RAI.

Redditi da considerare

– redditi imponibili rilevabili dal modello 730 o dal modello Cu;

– i redditi soggetti ad imposta sostitutiva o ritenuta a titolo d’imposta (interessi maturati su depositi bancari o postali, Cct, Bot, altri titoli di Stato, quote di investimento);

– redditi e pensioni dall’estero non riportate nel modello 730.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 

I redditi da non considerare sono:

– le pensioni assistenziali non certificate da modello Cu (pensioni di guerra, rendite Inail, invalidità civili, pensioni e assegni sociali);

– il reddito dell’abitazione principale e relative pertinenze;

– trattamento di fine rapporto e relative anticipazioni;

– altri redditi assoggettati a tassazione separata.                                                                                                                                                                 

L’esenzione è riferita esclusivamente all’apparecchio televisivo ubicato nel luogo di residenza.  Domanda                                                                                                                                  

L’interessato può inviare la domanda, da compilare su apposito modello, all’Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino, 1 S.A.T. – Sportello Abbonamenti TV – 10121 Torino, con lettera raccomandata, entro il 30 aprile o 31 luglio, a seconda che maturi il requisito dei 75 anni prima o dopo tali scadenze.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 

Per coloro che acquistano un televisore in corso d’anno la domanda deve essere presentata entro 60 giorni dal momento dell’obbligo di pagamento del canone.

Il modulo di esenzione consiste in una autocertificazione di dichiarazione sostitutiva.

Chi matura per la prima volta il diritto all’esenzione deve spedire il modulo entro il 30 aprile; nel caso però maturasse il diritto per la prima volta entro il 31 luglio, deve spedire il modulo di esenzione entro il 31 luglio, per accedere all’esenzione del secondo semestre.

Coloro che hanno già presentato precedentemente una dichiarazione di esenzione per segnalare che l’abbonamento è pagato su un’altra utenza, continuano ad avere l’esonero fino a quando, eventualmente, non comunicano variazioni.

Se invece il motivo per cui non si paga il Canone RAI è il mancato possesso della tv, la richiesta di esenzione va ripresentata di anno in anno.

Esenzione canone RAI online e disdetta online – tramite gli sportelli del CAFUIL  

I contribuenti interessati a inviare il modello di autocertificazione esenzione canone RAI 2019, o che intendono recedere dal contratto di abbonamento RAI, perché non possiedono più un parecchio televisivo o perché trasferiti all’estero o presso un’altra abitazione dove non sono più titolari di un’utenza elettrica residenziale, devono compilare l’apposito modulo e inviarlo per via telematica.

Le dichiarazioni inviate tra il 1° febbraio e 30 giugno 2019, valgono per l’esenzione II° semestre.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 

Casi Particolari

Per chi è intestatario di più di una bolletta luce: i cittadini intestatari di più di una utenza di energia elettrica residenziale, il canone RAI 2019 viene addebitato solo una utenza luce.

Canone RAI 2019 affitto: se l’affittuario ha la residenza nell’immobile affittato ed ha un’utenza elettrica residenziale a suo nome, è tenuto al pagamento del canone RAI 2019 in bolletta.

Moglie e marito pagano 1 solo abbonamento: se un coniuge ha intestato il canone RAI e l’altro l’utenza elettrica residenziale, ed entrambi appartengono alla stessa famiglia anagrafica, allora il canone RAI va pagato solo dal coniuge che ha intestata la bolletta luce, senza bisogno di inviare alcuna autocertificazione.

Sarà poi cura dello sportello “Sat” provvedere ad effettuare la voltura del canone a nome del coniuge intestatario dell’utenza elettrica.

Seconda casa: ogni famiglia paga un solo canone RAI, per cui se sulla abitazione principale si paga già 1 canone, la seconda casa è esente.

Se le utenze elettriche nelle due case sono intestate a due diversi familiari appartenenti allo stesso nucleo familiare convivente, va inviata l’autocertificazione, compilando il quadro B.

Coppie di fatto: qualora la coppia convivente non rientri nella definizione di famiglia anagrafica, i due conviventi devono pagare 2 volte il canone RAI, a meno che non venga trasmessa l’autocertificazione contente un’apposita dichiarazione di esistenza del vincolo affettivo.

Nuova utenza elettrica: gli utenti che attivano un contratto di fornitura luce nel corso del 2019, e non sono titolari di un’altra utenza residenziale, sono esenti dal pagamento del canone RAI 2019, solo se provvedono a presentare apposita dichiarazione, entro la fine del mese successivo alla data di attivazione della fornitura.

Bed and breakfast: i contribuenti titolari di un bed and breakfast che pagano già il canone RAI speciale, non devono pagare l’abbonamento tv ad uso privato.

Ai fini di esenzione pagamento canone RAI in bolletta, devono inviare il modulo autocertificazione di non detenzione, compilando il quadro A.

Chi ha la residenza all’estero e possiede una casa in Italia, deve pagare il canone RAI solo se all’interno dell’abitazione vi sono apparecchi televisivi, in caso contrario deve presentare l’autocertificazione per l’esenzione.

Eredi per decesso del titolare utenza elettrica: nel caso in cui, l’intestatario dell’utenza elettrica, dovesse venire a mancare, il coniuge, in qualità di erede, deve provvedere ad inviare la dichiarazione sostitutiva per l’esenzione dal pagamento del canone compilando il quadro A del modello entro la scadenza del 31 gennaio 2019, o dal 1° febbraio al 30 giugno 2019, nel primo caso, l’esenzione è per tutto l’anno, nel secondo, solo per il secondo semestre, da luglio a dicembre.

Per chi ha richiesto il Suggellamento tv: il suggellamento non è più richiedibile, pertanto, occorre inviare specifica disdetta canone RAI  online o cartacea entro il 31 gennaio 2019.

Ricoverati in una casa di riposo: nel caso in cui il cittadino dovesse essere ricoverato presso una casa di riposo ma ha una casa, un apparecchio televisivo ed è titolare di una bolletta luce residenziale, è comunque tenuto al pagamento del canone RAI in bolletta.                                                                                                                Se, invece, non è titolare di un’utenza elettrica perché, magari è intestata al figlio che risiede in un’altra casa e paga un altro canone RAI, deve inviare la disdetta dell’abbonamento ai sensi dell’art. 10 del RDL n. 246/1938.

Canone rai affittuario non residente: se l’inquilino che ha locato l’immobile non ha la residenza in quell’abitazione ma in un’altra dove è intestatario di un’altra utenza luce residenziale, sull’apparecchio tv della casa affittata non dove pagare un secondo canone.

Canone Rai non dovuto e addebitato per errore: inviare il nuovo modulo rimborso canone RAI.

    17 Novembre 2018

Source

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: