La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

DOCUMENTI DA PRODURRE AL NOTAIO PER COMPRAVENDITA

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 

DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE AL NOTAIO 

PER CIASCUN ATTO

Se l’acquirente è persona fisica:

a) Fotocopie dei documenti di identità (fronte-retro) e dei codici fiscali delle parti; per i cittadini stranieri: permesso di soggiorno e fotocopia del passaporto.

b) Certificati di stato civile:

Per i soggetti non coniugati: certificato di stato libero/vedovanza sentenza di divorzio

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 

Per i soggetti coniugati: estratto per riassunto atto di matrimonio

Per i soggetti legalmente separati, sentenza o decreto di separazione (salvo che la separazione non risulti annotata a margine dell’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio, in tal caso fornire quest’ultimo)

c) Per le agevolazioni “prima casa”: certificato di residenza della parte compratrice (ove la stessa sia gia’ residente nel Comune in cui acquista), o, in alternativa, dichiarazione del datore di lavoro che attesti che l’acquirente svolge la propria attività lavorativa nel Comune in cui acquista;

d) Per le agevolazioni sul “riacquisto” di prima casa: copia dell’atto notarile di acquisto della precedente prima casa, e copia dell’atto di rivendita della stessa (se non anteriore all’anno).

Se l’acquirente è una società 

a) Visura aggiornata rilasciata dalla Camera di Commercio (registro delle imprese);

b) Copia dello statuto vigente della societa’ (o dell’ultimo atto notarile contenente i patti sociali aggiornati);

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 

c) Codice fiscale e Partita IVA;

d) fotocopia (fronte-retro) del documento d’identita’ del rappresentante legale;

e) se vi e’ consiglio di amministrazione: verbale della deliberazione che autorizza la stipula dell’atto, o verbale di nomina dell’amministratore delegato con indicazione dei poteri allo stesso conferiti.

– Copia del contratto preliminare di acquisto.

– Titolo di provenienza: per gli immobili occorre esibire anzitutto i documenti dai quali risulta la proprietà del venditore.

Se l’immobile è pervenuto al venditore per compravendita, donazione, divisione, o altro atto notarile, produrre la copia dell’atto;

se l’immobile è pervenuto per sentenza del giudice (acquisto all’asta), produrre la copia di tale sentenza;

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 

se l’immobile è pervenuto per successione, produrre copia della dichiarazione di successione e della trascrizione dell’accettazione dell’eredità. Se la successione è regolata da un testamento, occorre anche copia del verbale di pubblicazione del testamento;

se l’immobile è stato costruito dai venditori, devono essere prodotti i documenti relativi al suolo.

– E’ importante che sia esibita anche la planimetria catastale dell’immobile.

Per i fabbricati (appartamenti, cantine, box, villette, capannoni, ecc…) è necessaria tutta la documentazione che attesti la regolarità urbanistica dell’immobile. Produrre tutte le licenze e concessioni, anche in sanatoria, che sono state rilasciate. Per i fabbricati la cui costruzione sia stata iniziata prima del 1° settembre 1967, non occorrono le licenze precedenti a tale data, mentre servono tutte quelle successive; se è stato richiesto e ottenuto il condono, esibire la copia della concessione in sanatoria rilasciata dal Comune; se il condono è stato richiesto, ma il Comune non ha ancora dato risposta, esibire:

– copia della domanda di condono

– copia di tutte le ricevute dei versamenti

– documenti dai quali risulti l’assenza di vincoli

(E’ opportuno che il compratore sia consapevole che, mentre il notaio può e deve garantire l’inesistenza di ipoteche, per quanto riguarda la regolarità urbanistica degli immobili il notaio può solo accertare se è stata rilasciata una licenza o concessione, ma non che l’immobile sia conforme ad esse. In altre parole, è interesse dell’acquirente far controllare da un proprio tecnico di fiducia se di fatto il fabbricato è conforme alle licenze o concessioni rilasciate).

 Se all’unità immobiliare oggetto della compravendita è annessa un area che supera i 5.000 metri produrre il Certificato di Destinazione Urbanistica (con le prescrizione allegate) in bollo rilasciato dal Comune;

 Attestato di Certificazione Energetica, per la vendita dell’intera piena proprietà degli immobili provvisti di impianto di riscaldamento, o dichiarazione di impossibilità di rilasciare l’Attestato di Certificazione Energetica da parte del Tecnico abilitato in quanto l’immobile non è provvisto di impianto di riscaldamento; 

Per i terreni (terreni agricoli, suoli edificatori, ecc…) occorre invece: il certificato di destinazione urbanistica, rilasciato dal Comune in cui si trova l’immobile; l’eventuale frazionamento catastale, se si vende una porzione più piccola di quella acquistata e l’estratto di mappa.

– Liberatoria delle spese condominiali (verificare se sono state deliberate spese di straordinaria manutenzione).

– Regolamento di condominio.

Nel caso l’immobile sia gravato da ipoteca fornire copia del contratto di mutuo.

L’immobile è libero o locato? Se è locato fornire copia del contratto di locazione.

ATTI DI VENDITA DA COSTRUTTORI (DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER IL PRIMO ATTO DEL CONDOMINIO)  

 Titolo di provenienza (copia dell’atto notarile di acquisto o della dichiarazione di successione);

 Documentazione catastale (elaborato planimetrico; planimetrie delle singole unità immobiliari; tipo mappale e modello 3/SPC);

 Copia del permesso di costruire iniziale, e/o denunzia di inizio attività;

 Copia dei permessi di costruire – anche in sanatoria – o delle domande di concessione o di permesso di costruire in sanatoria, e delle denunzie di inizio attività (DIA), relative ad eventuali ristrutturazioni od opere edilizie successive; N.B.: in caso di domande di concessione o permesso di costruire in sanatoria, vedi l’apposito prospetto per la documentazione necessaria;

 Copia del certificato di agibilità/abitabilità, o della relativa richiesta;

 Regolamento di condominio;

 Tabelle millesimali;

 Atto di mutuo contratto per il finanziamento dell’operazione edilizia;

 Atti di erogazione e quietanza successivi;

 Atto di frazionamento dell’ipoteca; 

 Atto di consenso alla cancellazione di ipoteca (salvo che nel caso di accollo della quota frazionata del mutuo).

PER OGNI SINGOLO ATTO DI VENDITA SUCCESSIVO AL PRIMO

 Copia dell’eventuale contratto preliminare di compravendita; nel caso il contratto stesso sia stato registrato, quietanza del pagamento dell’imposta pagata per eventuali acconti o caparre, da imputare alle imposte dovute per l’atto definitivo di compravendita;

 Prezzo da dichiarare nell’atto

 Fattura di vendita (comprese eventuali fatture di acconto)

 Importo della quota di mutuo da accollare eventualmente all’acquirente

 Indicazione dei subalterni da vendersi (come da allegate planimetrie)

 Fotocopie degli assegni e/o bonifici bancari con cui è stato effettuato il pagamento degli acconti e del saldo del prezzo.

REGIME FISCALE 

Nel caso in cui l’acquirente proceda ad un nuovo acquisto a seguito di alienazione di altro immobile precedentemente acquistato con le agevolazioni fiscali prima casa, fornire copia dell’atto di acquisto dell’immobile venduto e l’eventuale fattura ricevuta dal venditore (nel caso in cui la vendita fosse stata soggetta ad IVA) per il calcolo del credito d’imposta.

Nel caso in cui si acquisti un immobile da destinare a pertinenza di una abitazione acquistata con le agevolazioni fornire copia del contratto di acquisto di quest’ultima.

INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE

Nome, indirizzo e-mail e numero di telefono dell’agenzia e del responsabile della pratica. Modalità di pagamento delle spese di intermediazione, ammontare della spesa sostenuta e copia degli assegni o estremi del bonifico per il pagamento della stessa.

ALTRE INFORMAZIONI

Data programmata per il rogito.

Banca con cui verrà stipulato il contratto di mutuo (riferimenti del funzionario che si occuperà della pratica, indirizzo e-mail e numero di telefono).

Source

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento Acquistiamo o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito

Operativi su tutto territorio Italiano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: